giovedì 7 dicembre 2017

Equalizzazione Sottrattiva vs Equalizzazione Additiva


Per molto tempo ho usato questo approccio, per quanto riguarda l'equalizzazione in fase di missaggio: partendo da una referenza per tipo di traccia (voce, chitarra, ecc...), mi limitavo a fare boost delle frequenze più caratteristiche e a ridurre quelle che andavano a "saturare" in qualche modo il suono. Un bel filtro passa-alto per togliere le frequenze più basse e un piccolo boost ad alcune frequenze medio-basse, che fa tanto gangsta.

Recentemente ho provato un approccio differente, ovvero l' equalizzazione sottrattiva (ES). In linea di principio si tratta di non andare ad aumentare determinate frequenze (come nell'equalizzazione additiva, EA), quanto a ridurre le altre, quelle che in qualche modo non danno niente di più al suono che si sta equalizzando.

Devo dire che il risultato è stato ottimo. La voce sopratutto ha tratto notevole beneficio (nel mio test si trattava di una traccia di chitarra acustica più alcune tracce di voce), risultando molto più "pulita" e si è ridotto notevolmente l'effetto "impastato" della voce sulla base.

Leggendo un po' in giro sembra che ci siano due fazioni, quelle pro-ES e quelle pro-EA

A mio modesto parere (come sempre liberi di contraddirmi), un buon approccio è un mix di entrambe le tecniche. Credo che d'ora in avanti adotterò questo modus operandi: inizierò con un'equalizzazione sottrattiva e quando sarò soddisfatto della pulizia ottenuta, andrò a fare un po' di make-up con un'equalizzazione additiva laddove veramente serve (ad esempio, su una voce femminile, un pizzico di boost sui medio-alti la renderanno più brillante, mentre su una cassa di batteria qualche db in più sui medio bassi la renderanno un po' più piena e "pompante").

Naturalmente con questo approccio, occorrerà mettere mano più volte all'equalizzazione, sia in modalità SOLO, sia mentre le tracce suonano assieme. In particolare, l'ES può essere indicato qual'ora diversi strumenti vadano a sovrapporsi in frequenza, nel caso volessimo far risaltarne uno rispetto ad un'altro.

Quì potete trovare in streaming le mie ultime produzioni. Se notate, nell'ultima (al momento) produzione pubblicata ("Three Little Birds"),  ho applicato l'ES e il leggero make-up finale. 
A mio parere il risultato è ottimo, con una voce molto meglio definita e limpida.